Programma e Statuto ufficiale del Movimento 5 Stelle


Mi sta capitando di trovare in rete e nelle diverse discussioni suoi social network, parti di un presunto programma elettorale del Movimento 5 Stelle.

Il programma ufficiale del Movimento 5 Stelle lo trovate sul sito ufficiale del Movimento a questo indirizzo http://www.beppegrillo.it/movimento/

Il programma è liberamente scaricabile in formato pdf cliccando qui e si articola in sette macro punti:

Programma M5S

Programma M5S

  1. Stato e cittadini
  2. Energia
  3. Informazione
  4. Economia
  5. Trasporti
  6. Salute
  7. Istruzione

Inoltre potete prendere visione dello statuto del movimento, chiamato “non statuto” scaricandolo in formato pdf da qui.

Nel “non statuto“, è indicato il regolamento del partito ed  è ripartito nei seguenti sette articoli:

  1. Natura e Sede
  2. Durata
  3. Contrassegno
  4. Oggetto e finalità
  5. Adesione al MoVimento
  6. Finanziamento delle attività svolte sotto il nome del “MoVImento 5 Stelle”
  7. Procedure di designazione dei candidati alle elezioni

Nasce il sito di “Informazione Alternativa”


E’ da poco nato il sito diInformazione Alternativa”.

Lo scopo del nuovo sito (http://informazionealternativa.it/) sarà sempre quello di informarvi su quello che molti sanno ma che nessuno dice, seguendo e migliorando la strada aperta da questo blog.

L’obiettivo sarà quello di fornire sempre più informazione utile e accessibile a tutti. 🙂

Su http://informazionealternativa.it/ ritroverete inoltre tutti gli articoli ed i commenti riportati su questo blog.

Buona navigazione e buona lettura su http://informazionealternativa.it/ 🙂

Class Action contro la RAI


L’articolo è stato sposato su http://informazionealternativa.it/?p=690

Obametor?


Da www.beppegrillo.it

Persino i nazisti, prima di essere impiccati, furono processati a Norimberga. Bin Laden non è stato assassinato, ucciso, fucilato, ammazzato, sparato. No. Bin Laden è stato “terminato“, citando le parole di Obama. Un’elegante metafora che riduce un uomo a un insetto. I familiari di Goring non furono condannati a morte, un figlio di Bin Laden è stato invece “terminato“. Era lì, sul luogo del delitto, la colpa è sua. Bin Laden, l’ex amico della Cia e degli Stati Uniti, educato nelle migliori università occidentali, è innocente o colpevole dell’ 11 settembre? Avrebbe dovuto stabilirlo un tribunale in base alle prove, al dibattimento. Il mondo avrebbe assistito e, forse, capito. Gli americani sono intervenuti a casa degli altri, come di consuetudine, cow boy della Terra. Il Pakistan è uno Stato indipendente. Per le leggi internazionali, gli Stati Uniti avrebbero dovuto chiedere al governo pachistano di catturare Osama. Perché non lo hanno fatto? Il cadavere di Bin Laden è stato, secondo le fonti statunitensi gettato in mare dopo un funerale islamico(?) su di una portaerei. Lo hanno trasportato da Islamabad per centinaia chilometri per darlo in pasto ai pesci. Chi potrà dimostrare il decesso?
Bin Laden serve a Obama per vincere le elezioni. Forse però perderà la guerra. Questa morte è infatti una vendetta e sangue chiama sempre sangue. Il fanatismo islamico può riesplodere e dilagare. Le scene di giubilo nelle strade delle città americane dopo la notizia della scomparsa di Osama hanno ricordato le stesse scene nei Paesi arabi dopo il crollo delle Torri Gemelle. C’è qualcosa di malato nel festeggiare la morte di una persona, anche di un criminale, come allora era rivoltante celebrare un massacro.
Bin Laden viveva in una palazzina di tre piani a Abbottabad, una località turistica montana non distante da Islamabad. Abbottabad è sede di un’accademia militare e ha numerose caserme. Il governo pachistano non poteva non sapere, così come a suo tempo il governo italiano non poteva non sapere che Totò Riina viveva con la sua famiglia al centro di Palermo. Bin Laden è stato sacrificato, ammesso che non fosse già morto da tempo. “Terminato” come si usa dire in America per coloro che osano sfidarla. La disumanità è tra noi. “Restiamo umani“, come voleva Vittorio Arrigoni.

Articolo originale qui.

Registro Pubblico delle Opposizioni – Nuove regole del Marketing Telefonico


Probabilmente non molti sanno che con decreto del Presidente delle Repubblica n° 178 del 7 settembre 2010 è stato istituito e disciplinato il Registro Pubblico delle Opposizioni.

Scopo del registro è quello di regolare le attività di marketing telefonico.

Oggi infatti qualsiasi abbonato ad una telefonica presente negli elenchi pubblici degli operatori telefonici è tendenzialmente soggetto a possibili chiamate “indesiderate” da parte di operatori commerciali con fini promozionali e pubblicitari.

Da oggi invece qualsiasi abbonato può decidere di non ricevere più telefonate a scopi commerciali.

Per fare questo sarà necessario iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni.

Attenzione: nel caso in cui l’abbonato non si iscriva al Registro delle Opposizioni varrà il silenzio assenso e si potrà essere contattati da qualsiasi operatore commerciale per la proposta di promozioni e pubblicità di beni e servizi.

Attenzione anche al fatto che se avete dato il consenso al trattamento dei propri dati per finalità di telemarketing a singoli soggetti, purché ciò sia avvenuto nel rispetto delle norme vigenti sulla privacy, anche ad avventua iscrizione nel Registro è possibile ricevere telefonate per proposte commerciali, promozioni e pubblicità dai soggetti in questione.

Per iscriversi al Registro  l’abbonato può utilizzare uno dei seguenti metodi:

  • Via web.
  • Via telefono.
  • Tramite raccomandata.
  • Tramite fax.
  • Tramite email.

Per maggiori dettagli sulle modalità e sulla procedura da eseguire cliccare qui .

Il Registro è rivolto esclusivamente agli abbonati il cui numero telefonico è presente negli elenchi telefonici pubblici (anche per i cellulari).

Per tutte le altre informazioni visitate il sito ufficiale del Registro Pubblico delle Opposizioni.

Referendum 12 e 13 giugno 2011


L’articolo è stato spostato su: http://informazionealternativa.it/?p=671

Telecom Italia limiterà il traffico P2P


L’articolo è stato sposato su http://informazionealternativa.it/?p=667